Riapertura al culto della Chiesa del Monte Purgatorio


Mercoledì la riapertura al culto della Chiesa del Monte Purgatorio

Ripristinato l’antico rito: torna a suonare la campana. La cerimonia mercoledì 22 alle 19.30

 

Mercoledì 22 luglio alle ore 19.30, in Piazza Plebiscito a Martina Franca, si svolgerà una pubblica cerimonia di riapertura al culto della Chiesa del Monte Purgatorio (risalente al 1649) situata in pieno centro cittadino accanto alla Basilica di San Martino.

 

In questi mesi l’antico manufatto è stato oggetto di interventi di recupero statico, resi necessari dalla pericolosa condizione in cui versava la struttura e che hanno riguardato sia il tetto che le facciate. I lavori sono stati finanziati coraggiosamente dalla stessa Congregazione, presieduta da Don Martino Mastrovito, attraverso l’accensione di un mutuo e realizzati dall’azienda Imer Service di Martina Franca. Per il recupero e la valorizzazione degli interni occorrerà trovare altre forme di finanziamento sia di natura pubblica, che attraverso il coinvolgimento dei privati.

 

Mercoledì tornerà anche a suonare la campana, verrà ripristinato l’antico rito del saluto alle anime del Purgatorio: alle ore 15.00 di ogni giorno un solo tocco della campana ricorderà questo particolare momento mistico.

 

L’Arcivescovo di Taranto, S.E. Mons. Filippo Santoro accenderà le due lampade permanenti: la prima per le anime dei defunti e la seconda per le famiglie che avvertono il distacco dai loro estinti.

 

La Chiesa del Monte Purgatorio (1649) appartiene al patrimonio immobiliare della Congregazione del Santissimo Sacramento e Monte Purgatorio (più comunemente conosciuta come Congrega dei Preti), assieme alla struttura del Villaggio di Sant’Agostino (ex Convento delle Agostiniane) e della cappella del Santissimo Sacramento (Cappellone della Basilica di San Martino).

 

Alla cerimonia di riapertura saranno presenti: l’Arcivescovo di Taranto, Mons. Filippo Santoro; il Vicario Foraneo di Martina Franca, Don Luigi De Giorgio; il Sindaco di Martina Franca, Franco Ancona; il Direttore dei lavori, Elia Putignano; il Direttore Coordinatore della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici, Augusto Ressa; l’Assessore alla Cultura, Tonino Scialpi; e l’Assessore Regionale al Turismo e alla Cultura, Gianni Liviano.

riapertura-chiesa-del-monte-purgatorio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.